AMS IN SINTESI


  • L’Alpha Magnetic Spectrometer (AMS-02) è un rivelatore di particelle progettato per operare come modulo esterno sulla Stazione Spaziale Internazionale. Grazie alle condizioni uniche dell’ambiente spaziale, potrà studiare l’Universo e le sue origini cercando le evanescenti tracce dell’antimateria primordiale e della materia oscura, attraverso misure di precisione della composizione e del flusso dei raggi cosmici.
  • AMS-02 è costruito, testato e messo in funzione da una Collaborazione internazionale di 56 istituti di 16 paesi rappresentata dallo United States Department of Energy (DoE). La NASA avrà la responsabilità dell’installazione di AMS-02 sulla Stazione Spaziale (ISS) dove l’esperimento opererà fino alla fine dell’attività della ISS.
  • AMS-02 sarà montato sulla parte superiore del Payload Attach Point (S3) sulla Truss principale della ISS.
  • AMS-02 sarà in orbita intorno alla Terra sulla ISS ad un’altezza di circa 300 chilometri e studierà, con un livello di accuratezza mai raggiunto prima (una parte su dieci miliardi!), la composizione dei raggi cosmici primari, indagando nuove frontiere nel campo della fisica delle particelle alla caccia dell’antimateria primordiale e della vera natura della materia oscura.
  • AMS-02 raccoglierà centinaia di milioni di raggi cosmici primari che, dopo essere stati accellerati da forti campi magnetici, hanno viaggiato moltissimi anni-luce prima di raggiungere l’esperimento.
  • Il nucleo dello spettrometro è un grande magnete che deve misurare il segno della carica di ogni particella che passa attraverso lo strumento: AMS raccoglierà dati senza mai fermarsi per anni, producendo un flusso di dati di 7 Gigabits al secondo che saranno ridotti in media a una banda di 2 Mbps.
  • Le osservazioni di AMS-02 contribuiranno a rispondere ad alcune domande fondamentali, per esempio: “Da che cosa è composta la materia invisibile dell’Universo?” o “Che cosa è successo all’antimateria primordiale?”

Proprio per queste caratteristiche eccezionali, AMS è stato ribattezzato l’Hubble Telescope dei raggi cosmici

breakline

breakline

AMS IN CIFRE

Peso 8500 kg

Volume 64 metri cubi

Potenza 2500 Watt

Trasmissione dati 2 Mbps

Intensità del campo magnetico 0.125 Tesla o 1250 Gauss (all’incirca 4000 volte più intenso del campo magnetico terrestre)

Materiale magnetico lega di Neodimio (Nd2Fe14B), per un peso di 1200 kg

Sottosistemi 15 tra rivelatori di particelle e sottosistemi di supporto

Lancio 16 maggio 2011 alle 08:56 EDT

Durata della missione fino alla fine dell’attività della ISS, anno 2020 o oltre (non ritornerà sulla Terra)

Costruzione 1999-2010

Costo $1.5 miliardi (stimati)