UN PEZZO DI AMS IN AVANSCOPERTA!

September 24th, 2010

Il laptop che sarà al servizio di AMS-02 per tutta la durata dell’esperimento, raggiungerà presto la Stazione Spaziale a bordo del Discovery. All’1:49 del mattino del 21 settembre, lo Shuttle Discovery ha infatti completato il roll-out dal Vehicle Assembly Building al KSC, e ha raggiunto la rampa di lancio, da dove il 1 novembre partirà per la sua ultima missione, la STS-133.

Oltre al payload principale (il Permanent Multipurpose Module), il Discovery porterà sulla ISS il laptop di AMS, un sistema di back-up dei dati davvero prezioso. Se si dovesse andare incontro a un’interruzione delle comunicazioni con la ISS, i dati raccolti dall’esperimento verranno comunque raccolti su questo computer e inviati a terra non appena si ristabiliranno i contatti. Il laptop viene spedito in anticipo per testarne il funzionamento da lassù. Un altro computer simile partirà a bordo dello Shuttle Endeavour il 26 febbraio: avrà funzioni analoghe ma si interfaccerà con lo Shuttle, non con la ISS, e tornerà indietro con l’Endeavour.
Mentre il pioniere di AMS aspetta di partire, gli astronauti della misisone STS-134 si stanno allenando a trasferire AMS-02 dal braccio robotico dello Shuttle al Canadarm della ISS. Quando dovranno realmente installare AMS-02 sulla ISS truss, potranno osservare le loro operazioni in tempo reale, sia dalla Cupola della ISS, sia grazie all’aiuto dell’External Berthing Camera System, che fornirà immagini in tempo reale. Tutti i sistemi di interfaccia necessari all’interazione tra AMS-02 e il braccio dello Shuttle, saranno installati all’inizio di ottobre.