ULTIMO TEST AL CERN

August 24th, 2010

Una volta terminata la reintegrazione di tutti i componenti di AMS-02, l’esperimento è stato portato al CERN test beam dove si è proceduto a una calibrazione sistematica, sfruttando particelle di alta energia: protoni, positroni, elettronie pioni. L’acceleratore del CERN produce particelle e antiparticelle di energia fino a 400 GeV/c2, che a loro volta sono necessarie per allineare le diverse parti del tracking system con un livello di accuratezza dell’ordine del micron e verificare, di conseguenza, la capacità dello strumentod i identificare la particella. Migliaia di angoli di incidenza e posizioni del fascio di prova sono stati selezionati per testare l’allineamento geometrico e misurare la risposta dei detector; centinaia di milioni di particelle sono state raccolte per poter determinare, dopo un’accurata analisi, le costanti di calibrazione dell’esperimento, tutti quei parametri numerici necessari a calibrare i diversi strumenti.

Queste sono le ultime particelle ad alta energia che AMS-02 vedrà al CERN, prima di imbarcarsi nel viaggio verso lo spazio.

TL'esperimento AMS-02 nella tenda di controllo della temperatura durante l'ultimo al CERN.