AMS NELLA NUOVA DIMORA

August 29th, 2010

AMS-02 si è ambientato nella nuova casa, una camera pulita del Kennedy Space Station Processing Facility.
L’SSPF è una gigantesca struttura, tra le più importanti del Kennedy Space Center: costruita su tre piani di oltre 42.000 metri quadri, ospita gli scomparti per il trattamento orizzontale delle componenti da inviare sulla Stazione Spaziale Internazionale e di altri payload dello Space Shuttle. Al momento, poiché la ISS è praticamente ultimata, tali scomparti sono quasi vuoti; restano solo tre payloads, i Multi-Purpose Logistic Modules (MPLM), tra i quali quello modificato per restare a bordo della ISS che partirà con la missione STS-133 all’inizio di novembre.
Grazie ai feed video del KSC, AMS può essere “spiato”!

AMS nella SSPF

AMS nella High Bay del SSPF. Clicca sull'immagine per un feed video aggiornato.

















AMS-02 ha percorso 4 km dalla Shuttle landing strip alla SSPF su un altro trasporto eccezionale: poiché in questo periodo in Florida c’è un clima caldo umido, il camion era dotato di un sistema di raffreddamento pensato per AMS; tutt’ora, come si vede sulla sinistra della foto qui sopra, c’è un piccolo ventilatore che continua a fare aria all’esperimento!

AMS-02 fa il suo ingresso nella SSPF su un camion speciale: il tubo giallo è parte del sistema di raffreddamento.

Tra le attività da portare avanti prima del lancio ricordiamo: ricezione, gestione e assemblaggio della componentistica hardware della ISS, test di controllo della corretta configurazione e verifiche dei sistemi critici e delle varie interfacce.
Una volta rimosso l’involucro, AMS-02 ha passato i test dell’elettronica e ora i computer sono pronti per cominciare a raccogliere dati di raggi cosmici.
Nelle prossime settimane, le attività previste includono test di calibrazione e stabilità, ai quali AMS è già abituato! Nel frattempo, gli utlimi elementi di interfaccia con la ISS, saranno installati e provati con i simulatori dello Shuttle e della ISS stessa.