SUCCEDE NELL’INTEGRATION LAB

June 6th, 2010

In questi giorni il set delle operazioni è stato soprattutto la clean room, dove il magnete permanente e il superconduttore sono stati predisposti per lo scambio. Grazie al lavoro dell’integration team di AMS-02, è stato completato il processo di deintegrazione di tutti i rivelatori dal magnete superconduttore. Che, il primo giugno, è stato infine smontato dalla sua struttura di supporto.



Il magnete superconduttore, una volta rimosso dalla "unique support structure" (USS) è stato messo nello "shipping container". La USS resta vuota, pronta per accogliere il magnete permanente.


Ora l’attenzione è focalizzata sul magnete permanente: il campo magnetico è stato mappato – siamo in attesa dell’analisi di tutti i dati per averne una vista completa – e bisogna procedere con l’installazione sull’esperimento, alla quale sta lavorando tutta la collaborazione. Poi si potrà cominciare con l’integrazione finale dei rivelatori.