MEETING AMS-NASA: I RISULTATI

April 18th, 2010

Venerdì scorso, i partecipanti al Technical Interchange Meeting hanno esaminato i risultati dei test di compatibilità elettromagnetica (EMC) e termovuoto (TVT) di AMS. Durante il test TV, tutti i sottosistemi del rivelatore hanno avuto buone prestazioni ed è stato determinato che la durata operativa del Magnete Superconduttore è di circa 20 mesi. Poiché la vita operativa della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) verrà estesa dal 2015 al 2020, il Magnete Superconduttore potrà quindi funzionare solo per una piccola parte dei 10 anni in cui AMS-02 raccoglierà dati sulla ISS.

È stata inoltre approfonditamente discussa l’opzione del Magnete Permanente : in particolare, si è visto che ricollocando parti dell’attuale tracciatore al silicio, le prestazioni del rivelatore ad alte energie rimangono immutate al costo di una piccola perdita  in apertura geometrica, perdita che viene recuperata velocemente facendo funzionare l’esperimento per un periodo di tempo più lungo. Il guadagno< nella sensibilità a nuova fisica è stato stimato in un range tra un fattore di 3.5 sotto i 500 GeV e un fattore di 2 nell'intervallo da 500 GeV a 1 TeV, a favore della soluzione del Magnete Permanente operativo per 10 anni.

Alla fine del meeting, il consenso generale è andato alla configurazione del Magnete Permanente. L’implementazione e l’integrazione del magnete saranno effettuate al CERN in tempo per una spedizione al Kennedy Space Center ai primi di settembre 2010.